San Lorenzo - GuidaCalabria

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

San Lorenzo

Paesi di montagna

Sorge su di un colle a 787 metri sul livello del mare. Nella sua piazza principale vi è un grande olmo la cui leggenda vuole che fosse piantato da Ludovico Abenavoli quando tornò vittorioso dalla disfida di Barletta. Esso è una rarità dal punto di vista botanico perché non esiste nessun altro esemplare in tutta l’Italia Meridionale. Da visitare qualche palazzetto e la Chiesa Madre al cui interno sull’altare Maggiore c’è una bella statua della Madonna della Neve, della scuola del Gagini, scolpita in marmo bianco di Carrara. Ancora il Santuario di Maria S.S. della Cappella con l’eccezionale icona della stessa Madonna che è tra le più antiche che si conoscono. E dentro l’antico convento basiliano, a 100 metri dalla Chiesa parrocchiale, una grande tela raffigurante il martirio di San Lorenzo e in sacrestia svariati oggetti sacri del sec. XVII, XVIII e XIX. Presso la parrocchia in agosto si tiene una mostra artigianale con esposizione di lavori fatti all’uncinetto o ricamati. Tipici sono i suoi salumi, vini e formaggi locali.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu