Fabrizia - GuidaCalabria

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Fabrizia

Paesi di montagna

Sorge nel cuore dell’altopiano delle Serre, è il più alto comune del vibonese 950 mt circondato da montagne incontaminate con suggestivi panorami. È stato il luogo preferito per la villeggiatura del Principe Fabrizio Carafa di Roccella che da lui ha preso il nome. Si tratta di una zona di grande bellezza per la presenza di boschi di pini, abeti, faggi e castagni che alimentano alcune segherie ed un intenso commercio di legna e carboni, con abbondante sottobosco di fragole e funghi rinomato in tutta la Calabria. Ha anche sorgenti di acque oligo-minerali. Naturalmente avviata è l’attività turistica. Da visitare le tre chiese principali dove ci sono opere di grande fattura artistica come nella Chiesa Matrice dove sull’altare c’è un pregevole tabernacolo marmoreo, con bella statua lignea figura intera del Patrono Sant’Antonio, scultura settecentesca di bottega partenopea oltre al Battistero in marmo e due Ostensori d’argento, forse, opera di argentieri senesi del 700; mentre nella chiesa del SS. Rosario, che in origine era una cappella gentilizia del Principe Fabrizio Carafa di Roccella, sul portale principale si può ammirare lo stemma marmoreo ed all’interno una icona secentesca di bottega meridionale raffigurante la Madonna del Rosario. Belli inoltre, i portali di granito locali ed i balconi in ferro battuto di molti palazzotti.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu