Castello di Castiglione Marittimo in Falerna - GuidaCalabria

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Castello di Castiglione Marittimo in Falerna

Castelli di Calabria

Il castello di origine normanna, fu distrutto dal terremoto del 1638, venne riedificato dal principe Luigi d'Aquino e divenne il più forte e complesso militare della zona. Un'autentica fortezza che in epoche remote dominava un vasto territorio, alle estremità settentrionali del golfo di S. Eufemia. Mura che si ergono verso il cielo, torrioni che sembrano sfidare lo scorrere dei secoli, resti dell'edificio che ospitava il corpo di guardia e, poi ancora, la grande porta d'ingresso, il campanile, la meridiana che segnava il tempo. Oggi a duecento metri sul livello del mare si fiancheggia una collina sulla quale si ergono i resti del maestoso castello.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu