Albi - GuidaCalabria

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Albi

Paesi di montagna

Paese calmo, fatto di verde, azzurro, di voli festosi, con la sua piazza accogliente, le sue viuzze linde e tortuose, con i suoi nitidi orizzonti, poggi, valli ridenti e sfavillanti di luce. E’ un paesino circondato da un paesaggio alpestre che sorge su uno dei contrafforti silano meno accidentati ed impervi. Le origini di Albi sono strettamente legate a quelle dell’attuale Taverna la quale fu teatro di tante distruzioni e rovine che i suoi abitanti non cedettero più città nello stesso luogo. Allora tutte le famiglie principali se ne andarono in San Pietro, abitazione poco distante e in Bimpignano, villaggio più lontano e negli Albi, che per qualità del sito eminente trasse molti a popolarlo. Il terreno sul quale si decise di costruire il nuovo paese apparteneva ad Agostino Albio, ricco possidente: Albi prese il nome da lui. Albi, sorto come casale di Taverna di cui seguì storia e vicende e rimasto tale fino al 1806, anno in cui divenne comune autonomo.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu